TUMORE MIDOLLARE
(PUNTURA LOMBARE con Bicarbonato di Sodio al 5%)
 (By dr. T. Simoncini, Oncologo)

 


Esposizione del caso clinico:
Paziente di 40 anni operata da circa sette mesi di mastectomia radicale sinistra per carcinoma mammario.
Dopo 3 mesi di chemioterapia la paziente risulta affetta da:
metastasi diffuse polmonari ed epatiche; metastasi ossee, in particolare alla 4a e 5a vertebra lombare, con invasione e compressione del canale midollare., causa di un dolore estremo e refrattario a qualsiasi terapia.
Voltaren, Tora-dol, Orudis, Morfina ed altro risultano completamente inefficaci: la paziente è totalmente sofferente e prostrata.
Le viene proposto un trattamento palliativo radioterapico che lei cerca di evitare a tutti i costi, ben consapevole delle conseguenze nefaste ad esso connesse.
Dal canto mio, concordando con le idee della paziente, cerco di prendere tempo per contattare qualche collega neurologo o anestesista, in grado di fare una puntura lombare con sali di bicarbonato di sodio, che ritengo l’unica sostanza capace di distruggere in breve tempo il tumore, cioè le colonie fungine aggregate nel canale midollare, con conseguente sollievo per la malata.
Per un motivo o per un altro (per paura ?, disconoscenza ?o…)  non riesco ad usufruire dell’opera di uno specialista …..alla fine per pietà sono costretto a fare da solo la puntura lombare.
Mentre le eseguo, iniettando lentamente 50 cc di soluzione di bicarbonato di sodio all’8,4%, la paziente smania e con un fil di voce mi confessa di aver dormito 2 ore in tutto nell’ultima settimana; ”potessi dormire almeno mezz’ora questa notte…” - sussurra sfiancata -.
Il giorno dopo mi telefona: “HO DORMITO TUTTA LA NOTTE”.
Da allora, a distanza di un mese, anche per l’esecuzione di altre 2 somministrazioni di bicarbonato tramite punture lombari, il dolore è completamente sparito.
 Vengono mostrate le Risonanze Magnetiche prima e dopo la terapia, che vengono definite da un amico primario radiologo “scioccanti”.
1a RMN, datata 25 agosto 2000: nell’8a immagine si può apprezzare la metastatizzazione della 4a e 5a vertebra lombare e la massa che ostruisce il canale midollare.
2a RMN, datata 11 ottobre 2000: la stessa sezione, rappresentata dalla 4a immagine, mostra la cospicua riduzione della massa con ricanalizzazione del canale midollare.

Conclusione: Il bicarbonato di sodio, se messo opportunamente a contatto con i tumori, cioè con le masse formate dalle colonie fungine, li distrugge in poco tempo.

 


Prima della Cura 25 agosto 2000
Si nota la massa tumorale che ha invaso anche il midollo nella parte sacrale

lastrag.jpg (31036 bytes)


1° Lastra

 

lastrap.jpg (13771 bytes)

Dopo la Cura 11 ottobre 2000
Dopo pochi trattamenti in loco (15 giorni) si nota la notevole riduzione della massa in loco con completa eliminazione della massa del tumore esistente nel midollo nella parte inferiore sacrale; nella parte mediana vi è una notevole riduzione come evidenzia la risonanza magnetica.
Il paziente è tuttora sotto trattamento per eliminare le parti rimanenti del tumore.

lastrag1.jpg (41918 bytes)






2° Lastra

 

lastrap1.jpg (31142 bytes)

Dr. Tullio Simoncini - Oncologo